Negli USA è boom per i lavori solari

usa-energia-solareNell’anno che si è da poco concluso, negli Stati Uniti l’occupazione nel settore del fotovoltaico ha avuto una crescita di dodici volte superiore rispetto al resto dell’economia. Tanto per dare un’idea, oggi il solare “made in USA” offre più posti di lavoro di petrolio e gas messi insieme.

I dati, diffusi dal National Solar Jobs Census della Solar Foundation, sottolineano anche come nel 2015 il solare abbia creato 35 mila posti di lavoro, per un totale di 208.859 impiegati. Il censimento considera i posti di lavoro creati dalle aziende nei diversi rami: installazione, vendite, ricerca e sviluppo e finanza.

Eppure, almeno stando a quanto affermano i datori di lavoro, continua a essere molto difficile trovare personale altamente qualificato. Comunque, dopo che il Congresso  ha esteso  il credito di imposta per gli investimenti nel settore (ITC), sembra proprio che il 2016 sarà un anno memorabile per l’industria americana del fotovoltaico. Ora che il credito di imposta è una certezza, infatti, l’occupazione potrebbe compiere un ulteriore balzo.

[foto da greenstyle.it]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...