Archivi tag: veicoli elettrici

Roma, la mobilità elettrica ha una marcia in più

 

tintoretto_defContinua a crescere la mobilità sostenibile italiana. In particolare a Roma, dove la settimana scorsa è stato firmato un importante accordo tra Enel e Total Erg.

 

L’intesa, inserita nell’ambito del progetto istituzionale lanciato dall’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico (AEEGSI), ha già dato i suoi frutti: in una stazione di servizio Total Erg, sono state installate 2 colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici e altrettante saranno installate nei prossimi giorni.

 

 

“Abbiamo fin dall’inizio accettato con entusiasmo di partecipare a questa iniziativa – ha dichiarato per l’occasione Claudio Spinaci, Amministratore Delegato di TotalErg – mettendo a disposizione alcune nostre stazioni di servizio a Roma e prossimamente anche a Milano. Questo progetto ci è sembrato particolarmente interessante sia per il suo contributo all’innovazione, sia per la coerenza con il nostro obiettivo di sviluppare sempre nuove modalità e soluzioni di servizi utili per i nostri clienti”.

 

 

“Come Enel crediamo fortemente nello sviluppo della mobilità elettrica soprattutto nelle aree urbane. Per questo siamo stati i primi a elaborare offerte dedicate alla ricarica dei veicoli elettrici, proponendo una gamma di soluzioni flessibili per tutte le esigenze; il passo successivo è quello di rendere la rete dei punti di ricarica sufficientemente capillare in modo da assicurare l’accesso alla ricarica a tutti coloro che decidono di guidare elettrico” gli ha fatto eco Simone Lo Nostro, responsabile Marketing, Supply, Energy Service e Vendite Corporate di Enel Energia.

 

L’accordo raggiunto segue di pochi giorno quello sottoscritto sempre da Enel con Finmeccanica Menarini Bus, in base al quale le due imprese si impegnano ad avviare “un’attività congiunta di ricerca, studio e cooperazione tecnologica per lo sviluppo di soluzioni e servizi per la diffusione del trasporto elettrico nel settore pubblico in Italia”.

 

[foto da alternativasostenibile.it]

Annunci

Cresce il mercato delle due ruote elettriche

soraContinua senza sosta la crescita del mercato dei veicoli elettrici. Un fenomeno che non riguarda solo le auto, ma che coinvolge anche scooter e moto. Secondo una recente ricerca di Navigant Research, a partire dal prossimo anno assisteremo a un’ulteriore accelerazione con la vendita mondiale di motociclette elettriche che crescerà di oltre 1 milione di veicoli all’anno. Stesso trend anche riguardo agli scooter, che dovrebbero passare da 4,1 milioni di oggi ad oltre 4 milioni e 600mila unità.

 

I consumatori sono alla ricerca di una soluzione ai prezzi sempre più elevati della benzina, i veicoli elettrici a due ruote sono sempre più avanzati, e le città sono sempre più congestionate dal traffico”, dice John Gartner, direttore della ricerca di Navigant Research. Tutti questi fattori contribuiranno alla crescente domanda di potenza dei veicoli a due ruote”.

A fare la parte del leone del mercato mondiale è, manco a dirlo, la Cina, dove viene venduta la maggior parte di questi veicoli, seguita da Nord America ed Europa che stanno migliorando le tecnologie e cercando di espandere il mercato.

 

[foto da greenme.it]

Volvo, i veicoli elettrici si ricaricano “in corsa”

Strada_elettrica_Volvo__ricarica__bus_elettrico_in_corsa_1400662221506Nuova, importante iniziativa targata Volvo Group a sostegno della e-mobility. Dopo aver partecipato a un progetto per la ricarica wireless dei veicoli elettrici, il Gruppo è ora impegnato nella realizzazione di strade in grado di ricaricare i veicoli in movimento.

Un’infrastruttura cin grado di realizzare un trasporto pubblico ancora più intelligente e perfettamente in sintonia con il concetto di smart city. E sembra proprio che i tempi saranno piuttosto brevi, visto che Volvo ha annunciato di voler realizzarne un prototipo nei pressi di Göteborg entro il 2015 per poter effettuare i test.

Al progetto sta collaborando anche la Transport Administration, interessata al potenziale delle strade elettriche dedicate agli autobus elettrici urbani. Infatti, come affermato dal Vice presidente della Sostenibilità e delle Pubbliche Relazioni per Volvo Group, Niklas Gustavsson i veicoli che possono essere ricaricati direttamente dalla strada durante gli spostamenti potrebbero rappresentare il prossimo passo nello sviluppo di un trasporto urbano a emissioni zero.

“La stretta collaborazione tra l’azienda e l’industria è necessaria per lo sviluppo di queste tecnologie e continuerà a indagare le possibilità con la città di Göteborg”, ha detto Gustavsson ricordando quanto sia vantaggiosa in città la ricarica senza fili dei veicoli elettrici, che in questo modo non avrebbero più bisogno di fermarsi alle colonnine di rifornimento.

 

[foto da notiziarioitaliano.it]

Gran Bretagna, strada in discesa per la mobilità elettrica

gran-bretagna-nasce-lautostrada-elettrica-L-yUc1FK-175x130Dal 2015 al 2020, il governo della Gran Bretagna stanzierà 500 milioni di sterline per favorire la diffusione dei veicoli elettrici.

A presentare la nuova strategia “ultra-low emissions vehicles” (ULEV) è stato il vice Primo Ministro Nick Clegg, che ha illustrato come il fondo non servirà solo ad aumentare il numero di auto e furgoni elettrici, ma anche quello delle infrastrutture di ricarica.

“Il Regno Unito ha il potenziale per emergere come leader mondiale nello sviluppo, progettazione e produzione di veicoli verdi. Possedere un’auto elettrica non è più un sogno o un inconveniente. I produttori si stanno concentrando su questa nuova tecnologia per aiutare gli automobilisti e rendere i loro spostamenti quotidiani verde e puliti” ha dichiarato Clegg.

L’investimento deciso dal governo di Londra renderà dunque più semplice acquistare e ricaricare un veicolo elettrico senza aver paura di scaricare la batteria. Non solo, perché secondo i suoi promotori si tratta di un importante passo volto a produrre un cambiamento culturale secondo cui guidare un’auto elettrica sarà ugualmente semplice come guidarne una a benzina. E per incentivarne l’uso ancora di più, i green drivers saranno esentati dal pagamento della tassa di circolazione.

 

[foto da paperblog.it]

Mobilità elettrica, Norvegia prima al mondo per auto vendute

imagesCirca 1200 veicoli elettrici venduti ogni mese. È il sorprendente dato che proviene dalla Norvegia, che si conferma tra i Paesi più attenti al tema della mobilità sostenibile.

I circa 5 milioni di cittadini norvegesi hanno fino a oggi acquistato oltre 21mila auto elettriche, facendo registrare la media pro-capite più alta del mondo. Basti pensare che negli USA, a fronte di una popolazione di 313 milioni di abitanti, si contano solamente 70mila veicoli elettrici mentre in Gran Bretagna, su 63 milioni di cittadini si contano soltanto britannici 5mila e-car.

“Ogni settimana arriva in Norvegia una fornitura di Nissan Leaf e vengono vendute quasi immediatamente” ha dichiarato Snorre Sletvold, presidente dell’associazione norvegese per i veicoli elettrici.Non ci aspettavamo tutto questo. Le auto elettriche sono un fenomeno  iniziato come ad Oslo, ma ora si stanno vendendo in tutta la Norvegia. Entro la fine di febbraio ci aspettiamo di essere il primo paese al mondo nel quale un veicolo su 100 sulla strada sarà elettrico.”

Tra le cause del fenomeno da ricordare gli incentivi statali, che ammontano a circa 5mila dollari. Non solo, perché oltre al contributo economico il governo assegna anche una fornitura elettrica gratuita domestica, parcheggi auto omaggio e sconti assicurativi con la possibilità di utilizzare le corsie preferenziale ed evitare il traffico.

 

Intanto, sul fronte della mobilità elettrica anche l’Italia continua a progredire. È della settimana scorsa la notizia dell’installazione delle prime colonnine di ricarica a Brindisi e Lecce a opera di Enel.

[foto da qualenergia.it]

Firenze, la mobilità elettrica si fa strada

a_matteo_renzi_una_smart_ed_21595Raddoppiare le infrastrutture per la ricarica dei veicoli elettrici, passando da 115 a 285 unità. È quanto si propone di fare il Comune di Firenze, che intende dotarsi di colonnine ‘smart’: i nuovi punti di ricarica saranno infatti veri e propri sistemi multioperativi, ossia predisposti a consentire anche il car-sharing o il motorbike-sharing.

Parimenti, la giunta fiorentina ha anche approvato l’acquisto di 85 nuovi veicoli elettrici per sostituire quelli ormai obsoleti in carico all’amministrazione.

“La lotta al traffico e all’inquinamento – sottolinea l’assessore alla mobilità Filippo Bonaccorsi sono per l’amministrazione due priorità. Abbiamo fatto cose straordinarie in questi quattro anni e mezzo e ancor di più ci impegniamo per dare una seria alternativa a tutti i cittadini all’uso dei mezzi privati a motore tradizionale garantendo la possibilità di un carsharing elettrico in tutta la città. In più, come amministrazione, vogliiamo dare il buon esempio e tutta la nostra flotta sarà progressivamente composta da mezzi non inquinanti”.

 

[foto da omniauto.it]

Il boom delle auto ‘verdi’

3526-mercato_auto_in_crisi_italia

 

 

 

 

 

 

In un mercato in crisi com’è quello dell’auto, c’è un settore che sta facendo registrare risultati eccellenti. È quello delle auto ‘verdi’, almeno a giudicare dal IV Osservatorio dell’Auto Elettrica’ di Deloitte, presentato a Milano la scorsa settimana.

Secondo i dati della ricerca, infatti, nei primi 10 mesi del 2013 la presenza di auto ibride in Italia si è impennata del 141% rispetto allo stesso periodo del 2012.

Ottimo il risultato anche per i veicoli elettrici, le cui vendite sono aumentate del 64%, così come di quelle a metano (+30%). Deloitte mette in luce come il fenomeno si stia ripercuotendo sul mercato dell’autonoleggio, dove oltre il 70% delle aziende presenta ormai veicoli elettrici all’interno della propria flotta.

Anzi, come ha affermato il ministro dell’Ambiente, Andrea Orlando: “L’auto elettrica rappresenta un settore sempre più strategico per il nostro Paese e può svolgere un ruolo cruciale, così come la ‘green economy rappresenta la strada maestra per uscire dalla crisi”.

[foto da sicurauto.it]