Archivi tag: Roma

Mobilità sostenibile, tutte le strade portano a Roma

images-1Tutto pronto per Citytech-BUStech 2015, la manifestazione dedicata alle idee della nuova mobilità in programma a Roma il 17 e 18 settembre. Gli appuntamenti sono fissati allo Spazio Factory presso la Pelanda e presso la Città dell’Altra Economia, dove sono previsti incontri e workshop con relatori d’eccezione.

Un evento inserito nell’ambito della Settimana Europea della Mobilità, che come ormai tradizione ogni anno dal 16 al 22 settembre intende promuovere a livello continentale la mobilità sostenibile in ambito urbano, stimolando le città europee ad adottare misure di trasporto sostenibile e invitando i cittadini a utilizzare modalità di trasporto alternative all’automobile.

Ad aprire i lavori della due giorni romana l’incontro “ + PIL, + lavoro, – CO2: la mobilità come fonte di sviluppo economico e sociale” su cui si confronteranno, tra gli altri, Pierfrancesco Maran, Assessore alla mobilità ambiente metropolitane acqua pubblica energia del Comune di Milano, Claudio Lubatti, Assessore Viabilità e Trasporti del Comune di Torino e Stefano Esposito, Assessore ai Trasporti e Mobilità del Comune di Roma.

Al termine della mattinata è in programma la premiazione di BEST-TECH, il concorso riservato alle aziende di Trasporto Pubblico Locale, per divulgare e premiare l’innovazione, le eccellenze tecnologiche e le azioni concrete che hanno contribuito a migliorare il servizio agli utenti.

 

[foto da smartforcity.it]

Annunci

Roma, buon compleanno al car sharing di Car2Go

roma-car2goPrimo compleanno romano per il car sharing di Car2Go, sbarcato nella capitale la scorsa primavera. Dopo 12 mesi, i numeri sembrano confermare la bontà dell’operazione visto che gli iscritti sono ben 75mila.

Le 600 Smart a disposizione dei cittadini romani “environmental friendly” hanno percorso circa 4 milioni di chilometri, un terzo del totale italiano. E l’Italia è proprio una delle case history di maggior successo di questo servizio di condivisione dell’auto, con 500mila noleggi registrati nel 2014.

Il primo anno di attività a Roma è stato celebrato da Thomas Beermann, amministratore delegato di Car2Go Europe, il quale ha voluto sottolineare la “rivoluzione della mobilità prodotta dal cambiamento quotidiano che si è prodotto nel momento in cui dal concetto di possesso di un bene si è passati a quello di utilizzo dello stesso».

Tra i maggiori utilizzatori del servizio i giovani, dal momento che le statistiche raccontano che il 51% degli spostamenti avviene nelle ore notturne, e il 43% per divertimento. È alto anche il numero di viaggi effettuati dai pendolari (40% del totale), mentre cresce l’uso delle Smart per lo shopping (31%) o per viaggi di lavoro (15%).

Per quanto riguarda l’utente tipo, è un maschio nel 67% dei casi e piuttosto giovane: il 15% ha tra i 18 e i 25 anni, il 30% fra i 26 e i 35, il 35% fra i 36 e i 49 e il 20% over 50.

[foto da pionero.it]

Roma Smart City, si parte dalla periferia

romaètuttaroma-e1426082163232Si chiama “Roma è tutta Roma” il progetto presentato la scorsa settimana dal sindaco Marino che prevede la trasformazione di Roma in smart city attraverso una serie di interventi nelle periferie.

Per scoprirli nel dettaglio, è stata realizzata una mappa interattiva che mostra ciò che verrà fatto nei prossimi mesi grazie a un investimento di 47 milioni di euro. A cominciare dalle 14 piazze di tutti i municipi, che verranno pedonalizzate e dotate di case dell’acqua, una sorta di moderno “nasone” pronto a rifornire i cittadini di acqua frizzante, refrigerata e soprattutto gratis.

Gli altri interventi in programma riguardano l’illuminazione pubblica, con l’installazione di 2mila nuovi lampioni a LED che garantiranno alle casse comunali un cospicuo risparmio energetico oltre a minimizzare le spese di manutenzione.
È inoltre previsto il finanziamento di 40 opere di street art , con l’obiettivo di attrarre curiosi e persone interessate all’arte contemporanea nelle periferie.

Tra le altre opere in programma, il miglioramento della sicurezza con l’istallazione di 190.000 telecamere di sorveglianza mentre si provvederà anche ad interventi di adeguamento delle strade della grande viabilità e delle aree a rischio dissesto idrogeologico.

Insomma, seppur lentamente anche Roma si avvia verso quella sostenibilità urbana che rappresenta un traguardo ormai irrinunciabile.

[foto da rinnovabili.it]

Car sharing, l’Italia s’è desta?

Milano-car-sharing-elettrico-e-vai

 

 

 

 

 

 

È stata celebrata esattamente una settimana fa la prima Giornata Europea del Car Sharing. Un evento inserito nell’ambito della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, e che in Italia ha visto protagonista la città di Roma.
La capitale infatti ha saputo ampliare in pochissimi mesi la propria offerta di car sharing, cresciuta in modo quasi esponenziale.

“Roma, con oltre 100mila utenti registrati e circa 35mila noleggi settimanali, dopo pochi mesi, ha già vinto la sfida sul car sharing che avevamo lanciato proprio lo scorso anno in occasione della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile” ha affermato visibilmente soddisfatto Guido Improta, assessore alla Mobilità e ai Trasporti di Roma Capitale

Una sfida, quella della condivisione delle auto, che vede oggi impegnate 11 città italiane, con un totale di oltre 220mila iscritti e una flotta di circa 3.000 auto.

“Il car sharing spiega Edo Ronchi, Presidente della Fondazione per lo sviluppo sostenibile – in questo momento rappresenta uno dei settori più promettenti e vitali della green economy. Usare il car sharing vuol dire inquinare meno, tornare a guadagnare spazio in città, da dedicare ai pedoni ed alle piste ciclabili, per garantire ai cittadini una migliore qualità della vita e far risparmiare alle famiglie italiane sui costi della proprietà dell’auto privata”.

Non solo, perché per ogni auto in car sharing ne toglie oltre 10 dalla strada: una cifra che può addirittura triplicare se il servizio è attivo su larga scala. In sintesi, ciò vuol dire meno spese per l’auto e meno emissioni nocive rilasciate nell’ambiente.

[foto da ewheel.it]

Roma, la mobilità elettrica ha una marcia in più

 

tintoretto_defContinua a crescere la mobilità sostenibile italiana. In particolare a Roma, dove la settimana scorsa è stato firmato un importante accordo tra Enel e Total Erg.

 

L’intesa, inserita nell’ambito del progetto istituzionale lanciato dall’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico (AEEGSI), ha già dato i suoi frutti: in una stazione di servizio Total Erg, sono state installate 2 colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici e altrettante saranno installate nei prossimi giorni.

 

 

“Abbiamo fin dall’inizio accettato con entusiasmo di partecipare a questa iniziativa – ha dichiarato per l’occasione Claudio Spinaci, Amministratore Delegato di TotalErg – mettendo a disposizione alcune nostre stazioni di servizio a Roma e prossimamente anche a Milano. Questo progetto ci è sembrato particolarmente interessante sia per il suo contributo all’innovazione, sia per la coerenza con il nostro obiettivo di sviluppare sempre nuove modalità e soluzioni di servizi utili per i nostri clienti”.

 

 

“Come Enel crediamo fortemente nello sviluppo della mobilità elettrica soprattutto nelle aree urbane. Per questo siamo stati i primi a elaborare offerte dedicate alla ricarica dei veicoli elettrici, proponendo una gamma di soluzioni flessibili per tutte le esigenze; il passo successivo è quello di rendere la rete dei punti di ricarica sufficientemente capillare in modo da assicurare l’accesso alla ricarica a tutti coloro che decidono di guidare elettrico” gli ha fatto eco Simone Lo Nostro, responsabile Marketing, Supply, Energy Service e Vendite Corporate di Enel Energia.

 

L’accordo raggiunto segue di pochi giorno quello sottoscritto sempre da Enel con Finmeccanica Menarini Bus, in base al quale le due imprese si impegnano ad avviare “un’attività congiunta di ricerca, studio e cooperazione tecnologica per lo sviluppo di soluzioni e servizi per la diffusione del trasporto elettrico nel settore pubblico in Italia”.

 

[foto da alternativasostenibile.it]

Roma, car sharing caput mundi?

cq5dam.web.650.600Nei primi giorni di marzo, vi avevo dato notizia dell’arrivo a Roma del car sharing libero “targato” Car2Go. Ebbene, a distanza di circa due mesi sembra proprio che il progetto si stia rivelando un vero successo, visto il crescente numero di adesioni raccolte.

Tra i motivi principali, c’è sicuramente quello dell’iscrizione gratuita al servizio, che in altri casi costa 19 euro. Infatti, se si è maggiorenni e si possiede la patente, basta effettuare la registrazione sul sito per avere gratuitamente la tessera e aggiungersi agli oltre 35mila cittadini romani che hanno già scelto la mobilità sostenibile e a noleggio.

Scegliendo una delle 500 Smart offerte dal servizio, il guidatore è certo di dover pagare solo la tariffa al minuto senza preoccuparsi  di oneri assicurativi e di parcheggio e contribuendo alla qualità dell’aria emettendo solamente solo 98 g C02/km.

Insomma, sembra proprio che i cittadini della capitale siano pronti a dare il buon esempio a migliaia e migliaia di italiani pronti a scegliere la mobilità sostenibile.

 

[foto da quattroruote.it]

Roma, i pony express diventano ecologici

eadessopedalaSe c’è una città italiana che non si presta ad andare in bicicletta, questa è Roma. Le enormi distanze, il territorio collinare e la mancanza di piste ciclabili rendono infatti la capitale un luogo davvero ostico per i ciclisti.

 

Eppure, proprio a Roma si stanno affermando i pony express a pedali, altresì detti “corrieri in bici, che ogni giorno vedono aumentare le commesse di lavoro da parte di aziende e pubblica amministrazione.

Tra le cause principali del fenomeno, la crisi economica ma anche una cosciente coscienza ambientale che si sta radicando nella città eterna.

 

Non solo, perché a quanto pare i “pony a pedali”, quasi tutti ciclisti semi-professionisti, offrono un servizio particolarmente veloce evitando il traffico e percorrendo strade interdette ai veicoli a motore.

 

“Ci muoviamo con la neve, con il sole, con la pioggia, a 40°C come a -20°C”, dicono i ciclisti di Eadessopedala, primi, nel 2008, a offrire un servizio completamente ecologico a Roma. Al punto che, oltre alle consegne, effettuano anche la raccolta gratuita delle pile esauste e le portano negli appositi depositi. Tra i loro clienti più affezionati, l’Istituto Europeo Design, l’attore Valerio Mastandrea, il Museo Boncompagni e il Museo Borghese.

 

Insomma, anche la strada della sostenibilità sembra portare a Roma.

 

[foto da vocearancio.ingdirect.it]