Rinnovabili, parla italiano il primo impianto al mondo che integra geotermia e biomassa

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Le rinnovabili italiane fanno segnare un nuovo importante punto a proprio favore. Lo scorso 6 maggio è stato infatti inaugurato a Castelnuovo Val di Cecina il primo impianto al mondo che integra geotermia e biomassa.

Per la sua realizzazione, che ogni anno eviterà l’emissione in atmosfera di oltre 13 milioni di tonnellate di CO2, Enel Green Power ha investito più di 15 milioni di euro.

 

Il nuovo impianto utilizza la biomassa per surriscaldare il vapore geotermico, incrementandone l’efficienza energetica e la produzione elettrica. Alla struttura esistente è stata affiancata una piccola centrale alimentata a biomasse vergini di “filiera corta”, di origine forestale, prodotte entro un raggio di 70 chilometri. Nel corso delle operazioni è stata posta una particolare attenzione alla gestione e alla manutenzione delle aree boschive.

 

“Si tratta di un’innovazione tecnologica di grande valore – ha dichiarato Massimo Montemaggi, responsabile Geotermia Enel Green Power – perché è a impatto ambientale vicino allo zero, integra un insediamento industriale già esistente, mantiene la totale rinnovabilità della risorsa e del ciclo e coniuga due fonti rinnovabili per una produzione che apre nuovi scenari a livello internazionale”.

 

[foto da gonews.it]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...