Sempre più rinnovabili e meno fossili per l’Europa

imagesOgni giorno che passa, in Europa le rinnovabili aumentano e le fossili diminuiscono. E se il giorno in cui l’energia europea sarà 100% green è ancora lontano, la strada intrapresa sembra essere quella giusta. Stando a quando afferma l’Agenzia europea dell’ambiente, nella Ue la quota di rinnovabili è passata dal 14% del 2012 al 15% nel 2013 fino al 16% nel 2014. Una crescita lenta ma costante, dunque, che vede una parallela diminuzione delle fossili, soprattutto del carbone, seguito dal gas naturale.

L’assorbimento delle green energy muta ampiamente tra i diversi Paesi della UE, con percentuali che vanno da più del 30% del consumo finale lordo di energia in Svezia (52,1%), Lettonia (37,1%) e Finlandia (36,8%), a meno del 5% in Lussemburgo (3,6%), Malta (3,8%) e Paesi Bassi (4,5%). Come risultato della crescita nazionale del consumo di rinnovabili a partire dal 2005, la Germania, l’Italia e la Spagna possono definirsi i tre Stati membri in cui si è verificata la più grande riduzione nell’uso di combustibili fossili e nelle emissioni di gas serra.

 

[foto da energiesensibili.it]

2 risposte a “Sempre più rinnovabili e meno fossili per l’Europa

  1. Pingback: Sempre più rinnovabili e meno fossili per l’Europa | SavEnergy-InFuturia

  2. savenergyinfuturia

    L’ha ribloggato su SavEnergy-InFuturia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...