L’Emilia Romagna investe 50 milioni nella low carbon economy

AGRICOLTURA_jpgTrasformare il territorio in un esempio internazionale di low carbon economy. Questo l’obiettivo dell’Emilia Romagna, che ha stanziato la bellezza di 50 milioni di euro provenienti dal programma europeo 2014-2020 del Por Fesr. In particolare, gli investimenti interesseranno soprattutto l’efficienza degli edifici pubblici, le rinnovabili e la mobilità sostenibile.

“Il Piano che abbiamo in mente – ha affermato l’assessore alle Attività produttive, Palma Costi – ha come obiettivo prioritario il coinvolgimento delle comunità locali, per realizzare insieme a loro un sistema pubblico e privato più efficiente e sostenibile dal punto di vista energetico e ambientale. I Comuni e le Unioni di Comuni hanno un ruolo fondamentale nella pianificazione urbanistica che deve incorporare strutturalmente la sfida energetica e, in generale, la salvaguardia delle risorse naturali acqua, terra, aria, in armonia con la legge 20”.

Non a caso, è stato appena messo a punto un nuovo bando rivolto agli Enti locali per promuovere efficienza e riduzione dei consumi energetici attraverso interventi di ristrutturazione e installazione di sistemi smart di controllo, gestione e monitoraggio. Parimenti, il bando prevede l’aumento della produzione da rinnovabili per l’autoconsumo.

[foto da ravennanotizie.it]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...