Efficienza energetica, l’Europa risponde alla sfida

563px-Edificio_in_piazza_san_jacopinoTrovare soluzioni capaci di aumentare l’efficienza energetica dei condomini, riducendo i consumi fino all’80%. È l’obiettivo del progetto BuildHEAT, coordinato dall’Istituto per le energie rinnovabili dell’EURAC, dedicato al milione di condomini italiani che rappresentano circa il 70% delle abitazioni nazionali.

“Dopo aver studiato e realizzato soluzioni pratiche per la riduzione dei consumi di energia tramite ristrutturazione di edifici residenziali, edifici storici e centri commerciali, l’Istituto concentra ora l’attenzione sui condomìni, in cui abitano circa 30 milioni di italiani», ha spiegato il direttore, Wolfram Sparber.

Secondo quando stabilito, BuildHEAT durerà 4 anni, avrà un finanziamento di 7 milioni di euro provenienti dal programma Horizon 2020 coinvolgerà 18 partner europei.

“I ricercatori studieranno pacchetti di interventi e strumenti immediatamente utilizzabili dagli inquilini – si legge nella nota stampa di EURAC Research – Attraverso tecnologie plug&play si possono installare velocemente gli apparecchi necessari, facilitando anche il lavoro dei tecnici».

Roberto Fedrizzi, ricercatore dell’Istituto per le Energie Rinnovabili dell’EURAC e responsabile del progetto BuildHEAT, sottolinea come “le unità abitative saranno climatizzate da sistemi che accumulano l’energia termica in piccoli serbatoi, installabili dal singolo condomino per esempio sul proprio balcone, e che saranno alimentati anche attraverso collettori solari termici o pannelli fotovoltaici” .

Non solo, perché BuildHEAT intende anche rispondere alla necessità di intercettare finanziamenti privati per gli interventi di risanamento: «Oggi – conclude Fedrizzi – questo tipo di interventi utilizza spesso fondi pubblici o i capitali dei diretti interessati, in genere sempre più ridotti. Noi andremo a capire come stimolare l’investimento di fondi privati interessati al finanziamento di interventi legati all’efficienza energetica e alle energie rinnovabili”.

[foto da greenews.info]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...