Giappone, cresce il mercato dell’auto a idrogeno

giappone-idrogeno-fhd-720x485Un investimento di circa 50 milioni di dollari per sviluppare la rete delle stazioni di ricarica per l’auto a idrogeno. È quello annunciato la settimana scorsa da Toyota, Nissan e Honda, i tre big dell’industria automobilistica nipponica, che ribadisce la propria intenzione di appoggiare il programma del governo che intende trasformare il Giappone nel leader mondiale della mobilità elettrica a fuel cell.

L’obiettivo, piuttosto ambizioso, è quello di avere almeno 100 stazioni di rifornimento attive entro marzo 2016. Ma il costo di ogni singolo punto di ricarica si aggira sui 5 milioni i dollari, ed è quindi impensabile che lo Stato possa assumersi l’onere dell’intera operazione. Inoltre, secondo le stime degli esperti, per recuperare l’investimento dovranno trascorrere circa 10 anni.

Ecco quindi che le case automobilistiche hanno deciso di intervenire direttamente facendosi carico di circa il 30% dei costi. Da sottolineare come, ad oggi, l’unica auto a idrogeno presente sul mercato sia la Toyota Mirai, lanciata lo scorso dicembre, mentre per Nissan sembra che si dovrà attendere il 2017. Ma, intanto, gli investimenti nelle infrastrutture sono già stati decisi.

[foto da smartworld.it]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...