Dai ragazzi di Seattle micro case solari per i rom

CCMW3sKW0AEft_A

Dai teenager di Seattle, una grande lezione di civiltà e di sostenibilità per tutto il mondo.

In collaborazione con alcuni architetti volontari, un gruppo di ragazzi della città americana sta infatti lavorando aLa città impossibile”, un progetto per dotare la comunità nomade locale di micro case solari da trasportare da un posto all’altro. Il gruppo sta raccogliendo fondi sulla piattaforma Indiegogo.

Secondo a quanto si apprende, le mini abitazioni hanno un sottotetto per riporre gli oggetti, finestre nella parte alta delle pareti a tutela della privacy e sulla copertura è montato un impianto fotovoltaico.

Non solo, perché le micro case sono rivestite con elementi riciclati in grado di impermeabilizzare la struttura in legno.

Il direttore del progetto Sarah Smith ha raccontato: “I ragazzi non si sono mai veramente chiesti come sia fare un lavoro giorno-per-giorno, disegnare qualcosa che sarà davvero costruito per risolvere un problema del mondo reale. È una bella responsabilità!”

I primi micro edifici della Città Impossibile sono stati realizzati direttamente dai ragazzi, che hanno imparato a conoscere la comunità rom della propria città.

 

[foto da witter.com]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...