La National Bank di Abu Dhabi punta sulle rinnovabili

Arabia_Saudita_Industria_Energia-700x325Saranno anche tra i padroni mondiali del petrolio, ma ad Abu Dhabi c’è qualcuno che ha deciso che è meglio investire nelle rinnovabili che nelle fossili. E non stiamo parlando di qualche associazione ambientalista ma della National Bank di Abu Dhabi (NBAD), che recentemente ha redatto un rapporto i cui sono riportati dieci motivi per cui nel medio periodo investire nelle FER sarà senz’altro più redditizio.

Nel documento si legge come l’area Golfo sia al centro della transizione verso un’energia economica, efficiente e pulita. È chiaro ormai che le fonti rinnovabili saranno parte del mix energetico globale”, scrive Alex Thursby, amministratore delegato di NBAD. “I governi di tutto il mondo, compresa la regione del Golfo, stanno mettendo a punto le rispettive ambizioni per la decarbonizzazione delle loro economie, e il dibattito globale sull’energia non è mai stato più intenso”.

Secondo l’istituto finanziario, il fatto che il prezzo del petrolio sia oggi molto basso non è assolutamente un motivo valido per non investire nelle green energy, che stanno diventando sempre più competitive.

Di seguito, riporto i 10 punti individuati dal rapporto:

1 – Oltre il 50% cento degli investimenti in nuova capacità di produzione energetica in tutto il mondo sono nelle fonti rinnovabili.

2 – Negli ultimi 5 anni sono stati investiti nelle tecnologie green circa 260 miliardi di dollari l’anno a livello planetario.

3 – L’emissione di Green Bond per sostenere progetti energetici low carbon hanno raggiunto i 36,6 miliardi di dollari nel 2014, più del triplo rispetto all’anno precedente

4 – I prezzi dei moduli fotovoltaici si sono abbassati di oltre l’80% dal 2008.

5 – Il fotovoltaico raggiungerà la grid parity nell’80% dei paesi nei prossimi 2 anni.

6 – Il fotovoltaico è già più conveniente dell’alimentazione tradizionale in 42 delle 50 più grandi città degli Stati Uniti.

7 – Le applicazioni industriali per aumentare l’efficienza energetica sono in grado di fornire un 10% di risparmio in cinque anni.

8 – Le turbine eoliche moderne producono 15 volte più elettricità rispetto alla tipica turbina eolica nel 1990.

9 – Il costo di stoccaggio dell’energia dovrebbe scendere a 100 dollari per kWh nei prossimi cinque anni, contro 250 di oggi.

10 – Nei prossimi 20 anni le infrastrutture energetiche richiederanno investimenti per almeno 48.000 miliardi dollari, la maggior parte dei quali in paesi non OCSE.

[foto da industriaenergia.it]

Annunci

Una risposta a “La National Bank di Abu Dhabi punta sulle rinnovabili

  1. Pingback: Anche Dubai conquistata dalle rinnovabili | Energie Rinnovate

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...