Giordania, moschee più sostenibili grazie al solare

yMkWOyjzeUB7IB-TaQgocrLXZPHxCQDtwxdQrFtIW3bTGZjtXcHhwJSxBA3ZzLReGGd4rhQ=s170Il verde, si sa, è il colore preferito dell’Islam. Sarà forse per questo che la Giordania ha deciso di installare pannelli solari su 120 moschee entro il 2015 per poi proseguire fino a comprendere tutti e 6mila i luoghi di culto nazionali.
Lo ha annunciato un responsabile del dipartimento energetico del governo al Jordan Times.

“Le moschee – spiega Ahmad Abu Saa – impiegano una grande quantità di elettricità e questo progetto aiuterà a ridurre in modo significativo le loro ‘bollette’ visto che il sole c’è almeno 300 giorni l’anno”.

 

In realtà, nella capitale Amman la moschea di Abu Ghaweileh, nel quartiere di Tlaa Al Ali, si è già dotata di pannelli solari grazie all’iniziativa di alcuni residenti che hanno effettuato una donazione di circa 20 mila euro.

 

E già a partire da aprile, la struttura comincerà a dipendere dal sole per i sistemi di illuminazione e di aria condizionata. Come ha spiegato l’imam Nidal Alayyan, l’idea è partita di un gruppo di giovani ingegneri e la raccolta fondi è durata due anni. Il surplus di energia, aggiunge l’imam, sarà venduto alla rete principale.

[foto da greenme]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...