USA, i green jobs doppiano le fossili

green-jobsDati a dir poco sorprendenti quelli che giungono dagli Stati Uniti, dove nel 2014 i posti di lavoro creati dalle rinnovabili sono stati il doppio rispetto a quelli creati da gas e petrolio.

Ad affermarlo un rapporto redatto da Fondazione Solar e George Washington University, che mostra come l’industria fotovoltaica abbia creato 31mila nuovi posti solo lo scorso anno mentre se mettiamo insieme quelli creati dalle fossili ci fermiamo circa alla metà.

Tornando al “solare made in USA”, oggi questa industria dà lavoro complessivamente a 174mila persone: un dato impressionante se si pensa che solo tre anni fa solare, eolico e geotermico arrivavano a 183mila unità.

Tra le principali cause del boom, il fatto che più passa il tempo e più la tecnologia diventa economica. Non solo, perché in genere le tecnologie non dipendono dai prezzi delle materie prime e quindi mentre petrolio e gas creano posti di lavoro solo se i prezzi e l’inflazione salgono, per le rinnovabili accade esattamente il contrario.

Una considerazione a parte va fatta a proposito del fracking: indipendentemente da come la si pensi al riguardo, è innegabile che abbia creato nuove opportunità di impiego ma va sottolineato come si tratti di posti di lavoro a breve termine.

[foto da nuclearnews.net]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...