Il solare prima fonte energetica nel 2050?

Mounting-systems-nySecondo l’International Energy Agency (IEA), nel 2050 il sole potrebbe essere la fonte primaria di energia elettrica.

Un risultato a cui dovrebbe concorrere in modo decisivo il calo del costo dei pannelli solari. Negli ultimi due rapporti presentati la scorsa settimana, l’IEA prevede che entro una trentina d’anni il fotovoltaico produrrà fino al 16% dell’energia elettrica mondiale, a cui si aggiungerebbe un altro 11% prodotto dal solare termodinamico per una percentuale complessiva di poco inferiore al 30%.

 

Per il solare si tratterebbe del primo posto assoluto, superando così non solo i combustibili fossili ma anche eolico, idroelettrico e nucleare e abbattendo le emissioni di CO2 di circa 6 miliardi di tonnellate all’anno.
Una cifra pari a quella generata dal settore mondiale dei trasporti.

 

A far la parte del leone, dicono gli esperti, saranno la Cina e gli Stati Uniti, mentre il solare termoelettrico sarà un’opportunità particolarmente ghiotta per aree assolate e con cieli tersi come India, Medio Oriente, Africa e Usa.

Secondo quanto specificato dall’Agenzia, non si tratta di previsioni ma di una road map che tenga conto dei progressi tecnologici attesi e delle azioni politiche necessarie a raggiungere gli obiettivi.

 

[foto da sapagroup.com]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...