Dalle rinnovabili l’8,5% dell’energia mondiale

 bioenergy-italia-300x236

Secondo quanto affermato dal Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente (Unep), nel 2013 le rinnovabili hanno fornito l’8,5% dell’energia mondiale. Un dato che fa segnare un aumento rispetto all’anno precedente, quando ci si era fermati al 7,8%.

 

La crescita è avvenuta nonostante gli investimenti nelle FER siano invece diminuiti, fermandosi a 214 miliardi di dollari, e registrando una contrazione del 14% rispetto al 2012 e addirittura del 23% rispetto al 2011.

 

Come si legge nel rapporto, intitolato ”Global Trends in Renewable Energy Investment 2014”, alla radice del calo ci sarebbero la diminuzione dei prezzi del fotovoltaico unita all’incertezza del panorama politico di alcuni Paesi, che ha comportato una riduzione degli investimenti anche per quanto riguarda le energie tradizionali.
Scendendo nei particolari, nel settore del fotovoltaico gli investimenti si sono ridotti del 20%, mentre nell’eolico la diminuzione è stata solo dell’1%. Netta la diminuzione anche per quanto riguarda le biomasse (-28%) e i biocarburanti (-26%), mentre l’idroelettrico ha registrato un -16%. In netta controtendenza la geotermia, che ha visto investimenti per 2 miliardi e mezzo di dollari con un aumento del 38%.

 

Per quanto riguarda invece le nazioni, per la prima volta nella storia la Cina ha superato gli investimenti europei: Pechino ha infatti investito 56 miliardi, mentre l’intero vecchio continente si è fermato a 48.

[foto da industriaenergia.it]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...