Smart meter, la rivoluzione è in atto

vantaggiQuando il titolo dice tutto. Si chiama infatti The Smart Meter Revolution il documento redatto dalla società inglese Telefonica che sottolinea le potenzialità del mercato mondiale dei contatori intelligenti. Strumenti che si stanno affermando in tutto il pianeta, permettendo ai consumatori di conoscere in tempo reale la quantità di energia consumata dalla propria abitazione. Un mercato che nel 2012 aveva un valore di 5,2 miliardi di dollari, destinati a diventare 7,4 nei prossimi quattro anni.

Le aree di maggiore potenzialità, secondo Telefonica, sono soprattutto Europa e Asia mentre  a livello globale dobbiamo aspettarci la diffusione di circa 800 milioni di dispositivi intelligenti, che porterà l’80% delle famiglie europee ad avere gratuitamente un contatore elettronico entro il 2020.

Uno strumento, è bene ricordarlo, nato in Italia. Fu infatti nel 2001, a Pisa, che alcuni tecnici Enel installarono il primo contatore elettronico del mondo, ponendo la prima pietra  nel cammino verso smart grids e smart city.

Tornando alla ricerca di Telefonica, Europa e Stati Uniti sono le aree con il maggior tasso di evoluzione mentre Cina e Giappone sono ancora piuttosto indietro per quanto riguarda la diffusione degli smart meter.

“Alcuni consumatori rimangono scettici e stanno resistendo all’idea di istallare un sistema intelligente di monitoraggio”, si legge nel rapporto. “Anche se relativamente poco numerose, alcuni gruppi di consumatori in Europa e Nord America evidenziano le preoccupazioni circa l’accuratezza dei dispositivi,  la sicurezza dei dati e la salute.”

 

[foto da enel.it]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...