Alto Adige, arriva il super fotovoltaico galleggiante

fotovoltaico-galleggianteAcqua e sole si sposano con un progetto improntato allo sfruttamento sostenibile del territorio grazie all’innovazione tecnologica.

Secondo uno studio dell’Eurac, condotto dal fisico David Moser dell’Istituto per le energie rinnovabili, se i pannelli fotovoltaici vengono installati su isole galleggianti, sono in grado di produrre il 20% di energia in più.

Se poi queste ‘isole’ si trovano ad alta quota, e vengono dotate del sistema di inseguimento solare, la resa può aumentare sino al 40%.

Così, la Provincia di Bolzano ha incaricato un team di studiosi di effettuare una serie di esperimenti presso i laghi artificiali in val d’Ultimo, in val Senales e sul lago di Resia.

Alla base, l’idea che i pannelli posti sulle dighe potrebbero avvalersi delle infrastrutture degli impianti idroelettrici già esistenti per limitare ulteriormente l’impatto ambientale delle installazioni.

Vero è che resta ancora insoluta la questione dei costi, che per questo genere di impianti sono generalmente superiori. Tuttavia, come ha dichiarato lo stesso Moser, “potrebbe comunque valerne la pena, nell’ottica del potenziamento della produzione di energia alternativa in loco”.

 

[foto da greenstyle.it]

Annunci

Una risposta a “Alto Adige, arriva il super fotovoltaico galleggiante

  1. Per fortuna che in Italia esistono zone che osano sperimentare! Fotovoltaico e acqua si sposano benissimo! Cosa meglio dell’acqua amplifica i raggi solari?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...