Solare, la Cina punta al Grande Balzo

cinesi_fvEvidentemente, la filosofia del ‘Grande Balzo in Avanti’ continua a pervadere la classe dirigente cinese. Ma questa volta, il campo su cui si gioca la partita è quello dell’energia solare.

 

Il Governo di Pechino ha infatti deciso di quadruplicarne la produzione entro il 2015, aumentando da 21 a 35 i GW solari da istallare in due anni e mezzo, e  prevedendo successivamente un aumento  speranza di circa 10 GW annui dal 2015 in poi.

 

Una misura piuttosto estrema, che è molto probabilmente frutto della necessità di smaltire la produzione di moduli fotovoltaici in eccedenza e di arginare i contrasti con l’Unione Europea, che ha già più volta accusato la Cina di “dumping”.

 

Tuttavia, secondo il parere di autorevoli esperti, la massima potenza installata raggiungibile da Pechino entro il 2015 non può superare i 21 GW. Tra essi Jason Cai, analista di Solarzoom a Shanghai, il quale propone di puntare sulla ristrutturazione delle infrastrutture piuttosto che sull’aumento della produzione energetica.

 

[Foto da greenbiz.it]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...