Sardegna, l’eolico contro la crisi

 

image.“I coltivatori diretti e gli imprenditori agricoli professionali che vorranno installare nella propria azienda un impianto eolico fino a 60 kW per singola impresa e fino a 200 kW in forma associata, lo potranno fare senza anticipare neppure un centesimo”.

Parola dell’assessore regionale dell’Agricoltura Oscar Cherchi, che ha così illustrato il progetto avviato dalla Regione Sardegna per cercare di superare l’attuale crisi attraverso la cultura della Green Economy.

L’iniziativa, in collaborazione con il Banco di Sardegna e la Sfirs, permette alle imprese agricole sarde di avvalersi dell’aiuto economico dell’istituto di credito, pronto a finanziare i costi di realizzazione: tanto per avere un’idea, la Regione stima una cifra tra i 250 e i 300 mila euro per una potenza di 60 kW.
Alla Sfirs, che è una società finanziaria regionale, il compito di garantire l’80% dell’investimento grazie al Fondo stanziato dalla Regione.

Le aziende agricole potranno quindi contare su un’integrazione al reddito tramite la cessione dei tutta l’elettricità prodotta al Gestore Servizi Energetici (GSE), che pagherà al titolare quanto basta per l’ammortamento del costo dell’investimento e per ottenere un’adeguata remunerazione. Il Fondo – concluso Cherchi – sarà incrementato nei prossimi mesi fino ai sette milioni, appositamente previsti dalla Giunta a questo scopo.

 

[foto da lanuovasardegna.geolocal.it]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...