Biocarburanti, nuova proposta al Parlamento europeo

biocarburanti-bioetanolo-brasiliano

 

 

 

 

 

 

 

 

 

È della liberale francese Corinne Lepage la nuova proposta presentata mercoledì scorso a Strasburgo sui nuovi obiettivi europei in materia di biocarburanti. Secondo la parlamentare transalpina, il testo intende coniugare la necessità di rendere sostenibile la produzione di biocombustibili con la sicurezza degli investimenti già realizzati.

”La politica energetica – ha spiegato Lepage – non deve portare a scegliere tra alimentazione e combustibili” ma, ha aggiunto, ”siamo in crisi quindi non è auspicabile distruggere quanto si è costruito”.

L’Unione europea ha l’obiettivo di raggiungere entro il 2020 il 10% di energie sostenibili nei trasporti. Una cifra che, secondo Lepage, può essere centrata al patto di mantenere gli incentivi alla produzione di quei biocarburanti di seconda e terza generazione, come quelli prodotti dalle alghe.

”Ora abbiamo il 4-4,5% di biodiesel, che va bloccato perché è il più preoccupante a livello ambientale, il 2-2,5% di bioetanolo e un 1,5% di elettricità, manca un 2% che si può raggiungere con lo sviluppo delle nuove tecnologie”.

La proposta della Lepage, antitetica a quella avanzata dalla Commissione che voleva modificare il sistema di incentivi, sarà votata nella Commissione ambiente del Parlamento Ue il 6 o 7 maggio e quindi in plenaria nella sessione di luglio o settembre.

[foto da ecoo.it]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...