Italia, congestione da rinnovabili?

Potenziare la rete di trasmissione. È questa, secondo REF-E, la ricetta per ovviare alle congestioni della rete ed evitare il taglio della produzione da fonti rinnovabili non programmabili.

Una soluzione che, per essere adottata, comporta un’azione politica capace di sbloccare gli investimenti per lo sviluppo della rete, dando priorità a quelli finalizzati alla risoluzione dei problemi di congestione e all’integrazione delle fonti rinnovabili.

Secondo l’analisi di REF-E, realizzare sistemi di accumulo diffuso attraverso batterie non può essere ritenuta una valida alternativa poiché offre benefici limitati dal punto di vista della massimizzazione della produzione da rinnovabile immessa in rete e, inoltre, occorre valutarne il contributo alla sicurezza.

Lo studio suggerisce di limitare l’utilizzo dei sistemi di accumulo a dei progetti pilota al fine di consentire una più esaustiva valutazione della loro efficacia. “L’analisi di REF-E – spiega Massimo Orlandi, presidente di Energia Concorrente – conferma quanto sia importante focalizzare gli investimenti nello sviluppo della rete di trasmissione al fine di rendere il mercato elettrico italiano più efficiente e adeguato alle nuove condizioni del sistema. Energia Concorrente ritiene che il potenziamento della rete consentirebbe, da un lato, di ridurre il maggior costo dell’elettricità causato da ‘colli di bottiglia’ che avrebbero dovuto essere rimossi già molti anni fa e, dall’altro, di favorire uno sviluppo organico e a costi accettabili delle produzioni da fonti rinnovabili”.

[foto da economiambiente.com]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...