Rinnovabili, è made in Italy il primo impianto ibrido al mondo

Un po’ geotermico, un po’ solare. È il primo progetto ibrido al mondo di energia rinnovabile, che riesce a coniugare la capacità di generazione continua della geotermia con la capacità di picco del solare, consentendo una maggiore corrispondenza con il fabbisogno energetico.

E, udite udite, anche se si trova negli U.S.A. è un prodotto Made in Italy.

È infatti opera di Enel Green Power, la società di Enel dedicata alle rinnovabili, che ha ampliato la capacità di Stillwater, impianto che sorge nello Stato del Nevada, portandola a 26Mw, ai quali si integrano 33Mw geotermici.

In sostanza, il fotovoltaico produrrà energia pulita pari a 43 milioni di chilowattora l’anno, sufficienti a soddisfare la domanda di oltre 16mila famiglie americane, ed eviterà emissioni di CO2 in atmosfera per circa 30 mila tonnellate all’anno.

E siccome un po’ di sano nazionalismo, soprattutto su certi argomenti, non guasta mai, giova anche ricordare che, con l’entrata in esercizio di Stillwater, la capacità complessiva installata da EGP in Nord America supera i mille MW.

[foto da zeroemission.tv]

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...